STAI LEGGENDO

Il tumore, nemico pubblico n. 1 – L’ev...

Il tumore, nemico pubblico n. 1 – L’evento a Ponte di Legno

Il tumore, nemico pubblico n. 1 - L'evento a Ponte di Legno

I gruppi Avis e Aido della Valle Camonica hanno organizzato per il prossimo sabato 14 dicembre un incontro dal titolo Il TUMORE, NEMICO PUBBLICO Nr. 1  – Moderne strategie di prevenzione e cura. L’evento si svolgerà presso il Centro comunale di Ponte di Legno (Bs) a partire dalle 20.30. La serata è organizzata con il patrocinio delle rispettive sezioni provinciali Avis e Aido insieme a Ricerchiamo (associazione senza scopo di lucro con l’obiettivo di promuovere la ricerca scientifica sulle neoplasie dell’apparato digerente) e all’Unione Comuni Alta Valle Camonica. La partecipazione è gratuita e aperta al pubblico.

 

All’evento interverranno varie autorità locali tra cui Mauro Testini, Presidente dell’Unione Comuni Alta Valle Camonica, Andrea Pedrali, Coordinatore dei gruppi AIDO della Valle Camonica e Marcello Ravani, Coordinatore dei gruppi AVIS della Valle Camonica.

 

Come moderatori della serata saranno presenti:

 

  • il Prof. Gian Luca Baiocchi dellUniversità di Brescia – ASST Spedali Civili di Brescia e Coordinatore scientifico di “Ricerchiamo” per la ricerca sulle neoplasie dell’apparato digerente
  • la Dr.ssa Roberta Chiesa, ASST Valle Camonica

 

Durante la serata dedicata alla prevenzione del tumore verranno trattati i seguenti temi:

 

  • “Come non ammalarsi: fattori di rischio, stili e ambienti di vita”
    Dr. Elide Spinelli, ASST Fondazione Poliambulanza
  • “Come trovare presto un tumore, quando è facilmente curabile”
    Dr. Lucio Taglietti – Dr. Mario Navarria ASST Valle Camonica
  • “Come e dove curarsi oggi: dalla ricerca scientifica nuove entusiasmanti prospettive”
    Dr. Edda Simoncini, ASST Spedali Civili di Brescia
    Dr.ssa Renata Luoni, ASST Valle Camonica

 

Leggi anche:
La sezione Avis di Pavone Mella-Cigole ha festeggiato il gemellaggio con Amatrice e Carpi
. Scopri di più, clicca qui.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ARTICOLI CORRELATI

INSTAGRAM
Segui il nostro profilo