STAI LEGGENDO

Emofilia: presentato alla Mostra di Venezia il cor...

Emofilia: presentato alla Mostra di Venezia il corto “I miei supereroi”

Emofilia: presentato alla Mostra di Venezia il corto “I miei supereroi”

É stato presentato lo scorso 8 settembre nell’ambito della 77a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, in corso dal 2 al 12 settembre 2020, il cortometraggio “I miei supereroi” che ha per tema centrale le esperienze di giovani pazienti affetti emofilia. Il film è stato prodotto da MP Film in collaborazione con Medusa Film SpA e Mediaset per la regia di Alessandro Guida.

 

Il corto è ispirato a una storia vera, quella di un ragazzo minorenne con emofilia e delle persone che vivono al suo fianco all’interno di un campo estivo sulle colline romagnole. La storia è stata raccontata per la prima volta nell’opera “Guardami! Sto volando!” di Alessandro Marchello, educatore, scrittore e autore di teatro, a sua volta paziente emofilico che ha dichiarato:

 

“Il campo estivo per questi ragazzi, tutti tra i 9 e 13 anni, rappresenta l’opportunità di sperimentare per la prima volta la libertà di vivere in sicurezza, di imparare cose sulla loro malattia, di giocare, di scegliere cosa fare. Quando si torna a casa ci portiamo tutti dentro un’onda emotiva di enorme ricchezza e di forza che ci aiuta ad andare avanti e arrivare all’esperienza successiva. Il campo estivo con questi ragazzi è un’esperienza unica, che ti coinvolge e che merita di essere condivisa. È una comunità che si autoalimenta: vediamo crescere i ragazzi, diventare sicuri di sé, c’è un grande senso di solidarietà legata al fatto di essere accomunati dagli stessi problemi fisici e far parlare le loro storie è importante”.

Alcuni dati sull’emofilia in Italia

L’emofilia è una malattia genetica ereditaria che colpisce i figli maschi, che sono quindi affetti da emofilia. Le figlie femmine invece sono portatrici sane nella quasi totalità. La malattia è dovuta ad un difetto della coagulazione del sangue causato dalla carenza o mancanza del fattore VIII (Emofilia di tipo A) e del fattore IX (Emofilia di tipo B).

 

In Italia ad oggi il numero di  pazienti emofilici ammonta a circa 5000. Il numero è in aumento e a confermarlo sono i dati pubblicati dal Registro Nazionale Coagulopatie Congenite dell’Istituto Superiore di Sanità. Il Registro è alimentato dai dati forniti dai medici specialisti che lavorano presso i 54 Centri Emofilia presenti sul territorio italiano.

 

Leggi anche:
Come viene condizionata la nostra vita dalla luce del sole? Passare poco tempo all’aperto e alla luce del sole può causare danni alla salute, stress e una qualità del sonno peggiore. Scopri di più, clicca qui.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ARTICOLI CORRELATI

INSTAGRAM
Segui il nostro profilo