STAI LEGGENDO

Chiamata alla vocazione… della donazione!

Chiamata alla vocazione… della donazione!

Chiamata alla vocazione... della donazione!

Don Francesco Montini, 37enne proveniente da Rodengo Saiano e noto nel mondo della donazione, lo scorso 22 giugno 2019 è stato ordinato sacerdote a Roma con la Fraternità San Carlo. Il 30 giugno si è tenuta la Santa Messa all’abbazia di Rodengo.

 

Don Francesco è un volto amato e conosciuto nella sezione Avis Comunale Di Rodengo Saiano dove ha effettuato ben 25 donazioni. Giornalista, una laurea in Scienze Politiche, la sua è una vita che va raccontata. Da sempre si dedicato costantemente al prossimo e al mondo volontariato.

Tifoso del Brescia Calcio, accompagnava il nonno allo stadio cittadino per sostenere le Rondinelle e con lui trascorreva le placide vacanze in Liguria. “Mi ha insegnato soprattutto che nella vita vale di più una stretta di mano che cento accordi”.

Chiamata alla vocazione... della donazione!

Segnanti gli anni in seminario a Roma, dove presta servizio nel carcere minorile. “Nel servizio al carcere minorile ho visto da vicino un mondo che molti non vogliono vedere, il mondo dell’emarginazione. Ho incontrato ragazzi che hanno sempre respirato, anche in famiglia, un’idea di violenza.” Ed infine la missione in Kenia a Nairobi, dove ha imparato a stare in mezzo alla gente.

 

Da due anni don Francesco è a Fuenlabrada, una città alla periferia di Madrid con più di 200.000 abitanti ma rimane indissolubile il legame alla sua terra natia, alla Franciacorta e alla donazione di sangue.

 

– Fonte: La Voce del Popolo – Luciano Zanardini

 

Leggi anche:
Lo scorso giugno la sezione Avis di Ospitaletto ha festeggiato il suo 60° anniversario di fondazione. Scopri di più, clicca qui.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ARTICOLI CORRELATI

INSTAGRAM
Segui il nostro profilo