STAI LEGGENDO

Avis Regionale Lombardia e AISOM: firmato il proto...

Avis Regionale Lombardia e AISOM: firmato il protocollo d’intesa

Avis Regionale Lombardia e AISOM

È stato sottoscritto questo giovedì 21 novembre tra Avis Regionale Lombardia e AISOM (Associazione Nazionale delle Imprese) Lombardia il protocollo d’intesa che vuole avvicinare e sensibilizzare gli imprenditori alla donazione. Temi che ai già donatori sono conosciuti e cari, ma che è sempre molto importante diffondere e promuovere, a qualunque livello. Serve nuova linfa alla grande famiglia avisina, e questo protocollo si inserisce in una scia di iniziative volte alla promozione i valori della donazione.

Di cosa tratta il protocollo tra Avis Regionale Lombardia e AISOM?

L’accordo firmato tra Oscar Bianchi, Presidente di Avis Lombardia, e Stefano Vergani, Vicepresidente AISOM, si rivolge in modo particolare agli imprenditori ed ai loro collaboratori. Come con altre collaborazioni in atto, Avis Lombardia propone alle sedi locali un format per realizzare eventi informativi su educazione e salute all’interno delle aziende che aderiscono alla rete AISOM. Da parte sua AISOM si impegna a sollecitare le sue 1300 imprese aderenti ad intraprendere questo percorso, per avvicinare alla donazione e diventare donatore.

Cittadinanza attiva

Il Vicepresidente di AISOM si è detto soddisfatto dell’incontro e dell’iniziativa. Lo spirito imprenditoriale si può e deve coniugare con i valori avisini nella promozione di una cittadinanza consapevole ed attiva. “Un’associazione come la nostra ha il dovere civile e morale di sostenere i progetti che abbiano una ricaduta positiva in ambito sociale e sostenibile sui vari territori”. Anche Oscar Bianchi, Presidente di Avis Regione Lombardia, ha salutato il protocollo con gratitudine. “Mi auguro possa rappresentare l’inizio di un percorso di sinergia con il mondo associativo imprenditoriale – ha detto – Condivido i valori sui quali si basa il loro operato, in particolare l’attenzione al mondo del volontariato che entra nelle imprese”.

Attenzione al mondo del volontariato e dell’impresa, e focus sul lavoro importante e gratuito. Farsi conoscere sempre di più dai vari soggetti della società civile, per sviluppare empatia e associazionismo: le sfide più importanti di Avis.

Leggi anche:
AIDO: numeri in aumento per trapianti e donazioni di organi. Scopri di più, clicca qui.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ARTICOLI CORRELATI

INSTAGRAM
Segui il nostro profilo